mountain bike

Mountain Bike

La bicicletta è un mezzo perfetto per scoprire la natura più selvaggia e incontaminata della nostra isola. Vivi un'esperienza unica lontano dallo stress della città e totalmente immerso in un paesaggio incredibile.

La miniere del monte Calamita offrono percorsi di difficoltà variabile per ogni tipo di ciclista, sia a livello agonistico che per famiglie. Scopri i sentieri che corrono fra cielo e mare, attraverso la natura forte e rigogliosa della macchia mediterranea.

Con il Villaggio Innamorata puoi vivere tre avventure fantastiche per godere in maniera piena del nostro paradiso. Riempi la tua vacanza di ricordi indelebili rendendola unica.

Con l'assistenza del villaggio potrai noleggiare senza problemi la bicicletta!





Mountain bike per Superman


WC Tour

Percorso 10,2 km con 611 metri di dislivello; pendenza max 35% - media 11,5%; difficoltà: impegnativo.
Se la polvere, il fango, i dirupi ed i salti sono la vostra specialità e la fatica estrema non vi spaventa, provate il percorso della coppa del mondo fuoristrada disputata proprio su questi monti e definita unica nel circuito internazionale. Nel 1994 fu disputata proprio a Capoliveri una tappa del mondiale MTB che riscosse un incredibile successo proprio grazie alla durezza del percorso abbinata ad una molteplicità di scenari che la rendevano unica affascinante ed estremamente tecnica. Riportiamo di seguito le mappe della gara mondiale e delle altre manifestazioni agonistiche organizzate.
www.capoliveribikepark.it



LC Tour

Percorso 41 km con 1936 metri di dislivello; pendenza max 24,3% - media 8%; difficoltà: estremo
Cimentatevi in una prova endurance con i vostri compagni di squadra o di viaggio, senza percorrere mai gli stessi stradelli per 40 kilometri, per testare le vostre capacità o incrementare l'allenamento.
Il Parco Nazionale del Monte Calamita permette di creare un circuito interminabile senza mai percorrere la stessa via due volte. Di seguito mappe e suggerimenti degli esperti. http://www.capoliveribikepark.it



Cicloturismo della scoperta


Se riconoscete gli effetti benefici dell'esercizio fisico amatoriale e volete rilassare corpo e mente vi proponiamo alcune idee per raggiungere luoghi dimenticati dall'uomo semplicemente inforcando la vostra bicicletta. Non ce l'avete? Ve la fornirà il nostro partner: www.rentelbabike.it


Il Carcere a 5 stelle

Percorso 20 km con 200 metri di dislivello; pendenza media 6%; difficoltà: media; fondo prevalentemente asfaltato. Guidato per gruppi di minimo 6 persone, libero per singoli, traffico Promiscuo. Partenza da Piazza del Cavatore a Capoliveri, trasporto gratuito a cura del Villaggio Innamorata, destinazione Porto Azzurro. Passando per Naregno e Marina di Capoliveri, consigliamo piccola sosta per passeggiata sul lungomare di Porto Azzurro, poi preparatevi alla scalata dell'antica Fortezza, ora Casa di Reclusione. Arrivati sotto le mura proseguite sul percorso che la circonda, fino a raggiungere la spiaggia di Barbarossa. Rientro al villaggio Innamorata.



Indietro nel tempo

Percorso 35 km con 300 metri di dislivello; pendenza media 7%; difficoltà: medio-alta; fondo prevalentemente asfaltato. Guidato per gruppi di minimo 6 persone Libero per singoli Traffico Promiscuo Partenza da Piazza del Cavatore a Capoliveri, trasporto gratuito a cura del Villaggio Innamorata, destinazione Rio Elba. Rio Elba è un paesino conosciuto già dagli Etruschi per il suo ferro, dove il tempo sembra essersi fermato e dove potrete ammirare alcune costruzioni caratteristiche come l'Antico Lavatoio e l'Eremo di Santa Caterina con il suo Giardino Botanico con le piante tipiche dell'Elba. Rientro al Villaggio Innamorata.



Sapori, profumi e...

Percorso 15 km con 180 metri di dislivello; pendenza media 6%; difficoltà: facile; fondo prevalentemente sterrato. Guidato per gruppi di minimo 6 persone in aprile-maggio-inizio giugno- da metà settembre a metà ottobre Libero per singoli (senza appuntamenti enogastronomici) Traffico ciclo/pedonale e auto residenti Partenza da Piazza del Cavatore a Capoliveri, trasporto gratuito a cura del Villaggio Innamorata, destinazione Villaggio delle Ripalte. Percorrendo la famosa strada sterrata della Costa dei Gabbiani dove l'orizzonte si perde dietro Montecristo, Pianosa e la Corsica e dove le soste saranno inevitabili per immortalare con la vostra compatta ciò che i vostri occhi vedranno. Ammirando il cambio degli scenari naturali, oltre le Miniere con le loro strutture, si giungerà alla Fattoria del Villaggio delle Ripalte dove potrete degustare il convio dei Cavatori, schiaccia briaca e topino (il topino è un bicchierino simile alle tazzine di vetro da caffè in voga fra la gente dell’Elba fino agli anni 90) di vino tipico dell’Elba. Ritorno prima del calare del sole attraverso la costa prescelta per le sue imprese dal famoso apneista francese Jacques Mayol e sosta per avvistamento delle capre selvatiche, godendo di un indimenticabile tramonto, prima del rientro alla baia dell'innamorata.



In Famiglia e Pedalate ecologiche


Immergetevi con tutta la famiglia in un'esperienza unica, ecocompatibile e rilassante sfruttando le strade sterrate del Parco Nazionale del Monte Calamita. Ossigenate i polmoni dei vostri bambini, depuratevi con lo iodio che l'aria ruba al mare trasportandolo con sé regalandovi benefici per il corpo e la mente. Apprezzate i paesaggi e i profumi della Natura, innamorandovene, senza preoccuparvi di semafori, autobus e smog. Liberate i vostri figli e lasciate che la magia della natura li rapisca, vedrete la felicità nei loro occhi. Qui di seguito presentiamo una selezione di percorsi tracciati all’interno del Parco... ecco a voi “La Trilogia degli Anelli”


Percorso dell'Anello Basso

Percorso 23 km con 180 metri di dislivello; pendenza media 6%; difficoltà: media; fondo prevalentemente sterrato.
Strada prevalentemente in pianura o leggera salita, salvo brevi tratti, alternativamente ombreggiato e nella parte finale coperto dalla boscaglia. Partendo dalla Piazza del Cavatore a Capoliveri si arriva al Villaggio della Costa dei Gabbiani costeggiando tutto il litorale Capoliverese e dominando il Panorama tirrenico che dà sulla parte occidentale dell'isola: Corsica, Pianosa e Montecristo. Al villaggio dei Gabbiani troverete aree gioco per bambini, pinete e spazi dove consumare una bibita e godere dell'assoluto relax del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano. Ritorno a Piazza del Cavatore via Aeronautica. (luoghi di interesse: Miniere, Spiagge Bianche, Fattoria Azienda Agricola Le Ripalte, Pineta, Aeronautica e Stazione Meteo)



Percorso dell'Anello Medio

Percorso 13 km con 360 metri di dislivello totale; pendenza media 6%; difficoltà: media; fondo prevalentemente sterrato.
Percorso unico nel suo genere, per lunghi tratti privo di mezzi a motore. Immerso nella Natura del Monte Calamita Sud Orientale proietterà il vostro sguardo sulla Costa Toscana, distante un tiro di schioppo dall’Elba e vi guiderà verso spiagge irraggiungibili con auto o moto. Partenza dalla Piazza del Cavatore. Percorrendo la strada asfaltata per la spiaggia di Straccoligno, imbocco del percorso A del Capoliveri Bike Park sino al Villaggio della Costa dei Gabbiani. Ritorno via “curva dell’Asta” sino all’Innamorata (luoghi di interesse: Resti delle antiche miniere, ricerca residui lavorazione del ferro, spiagge di Calanova, Istia, Stagnone, Buzzancone, Villaggio Ripalte e Fattoria Vitivinicola).



Percorso dell'Anello Alto

Percorso 10 km con 180 metri di dislivello; pendenza iniziale 12%; pendenza medio-alta 6%; difficoltà: media; fondo prevalentemente sterrato.
Percorso di difficoltà medio-alta, nella sua parte iniziale presenta una ripida salita. Questo percorso riunisce le caratteristiche dei due precedenti tragitti con l'unica differenza della prospettiva di vista più alta. Sovrasterete realmente il Monte Calamita ammirando il mar Tirreno e parte dell'Arcipelago. Partenza dalla piazza del Cavatore e arrampicata sulla salita di Zigurt, unica difficoltà, per poi godere di un paesaggio unico. Come le mappe illustreranno, il cammino circuisce la cima del monte e in assoluta tranquillità e pace godrete del panorama a 360 gradi, attraversando tutti i microsistemi del Parco. Ritorno dalla discesa di “Sardina” e “curva dell’Asta” sino all’Innamorata (luoghi di interesse: innumerevoli belvedere, pinete e boschetti, cessa di Calanova, villaggio Ripalte e fattoria vitivinicola).